I migliori rossetti rossi per le chiome rosse

Tutte cerchiamo di rendere le nostre chiome rosse vibranti e luminose, e di farle risaltare il più possibile. Ma mentre ci dedichiamo a tinte, balsami colorati, riflessanti e rimedi fai-da-te, risulta un po’ meno facile trovare il rossetto rosso perfetto.

Risultati immagini per simone simons
Simone Simons, cantante degli Epica

Per trovare un bel colore rossetto in grado di adattarsi ai tuoi capelli, prendi in considerazione la tua carnagione piuttosto che il colore della tua chioma, valutando in particolare il tuo tipo di sottotono. Un unico rossetto che vada bene per tutti i casi non esiste, ma fortunatamente ci sono molte opzioni per trovare la tua tonalità ideale. Ad ogni modo non cercare di abbinare mai il tono del rossetto al colore dei capelli!

Innanzitutto chiediti cosa stai cercandoVuoi un rossetto per le occasioni speciali? Vuoi un rosso che funzioni per tutti i giorni? Qual è il tuo stile di trucco? Sei per un trucco acqua e sapone o per uno più marcato? Tutte queste cose influenzeranno il tipo di rossetto che stai cercando. Se sei ai tuoi primi approcci con i rossi, puoi partire da un lipgloss colorato, come ad esempio i Rouge Coco di Chanel o, se il budget non lo permette, Smart Fusion Lipgloss di Kiko o ancora il Magic Red Lipgloss di Lavera per le amanti della biocosmesi. Alle tipologie di rossetto, si aggiunge anche la scelta della finitura: satinata, metallizzata o opaca, sono tutte considerazioni da valutare per il risultato che si ha in mente.

Kiko – Smart Fusion Lipgloss, Red

Valuta anche la tenuta che desideri. Vuoi un rossetto che duri tutto il giorno senza ritocchi, o metti in conto qualche pausa per poterlo riapplicare? Basta ricordare che i prodotti molto glossati e cremosi, soprattutto se dalle finiture brillanti, durano molto meno rispetto agli equivalenti opachi. Tuttavia, tinte labbra e rossetti opachi, molto più resistenti, hanno lo svantaggio di seccare le labbra.

Ma ora arriviamo al punto cruciale per la scelta: il sottotono. Una regola generale non c’è, ma possiamo seguire qualche linea guida.

La maggior parte delle rosse (naturali) ha un sottotono freddo: in questo caso, cerca un vinacci, un prugna o un rossetto rosso con una maggior componente di blu (il famoso Russian Red di Mac ne è un esempio). Anche Diva Red di Rimmel è una buona opzione economica per le tonalità più fredde, così come il Super Lustrous Lipstick di Revlon nella colorazione Certainly Red.

Mac, Russian Red
Mac, Russian Red

Se hai un sottotono più giallo, come chi ha la pelle olivastra, cerca un corallo, un rosso-marrone caldo o un rosso più aranciato, come ad esempio Morange, sempre di Mac, o Lady Danger, un rosso-arancio più rosato. Se vuoi un tocco vellutato dal finish matt, prova Lip Maestro di Armani nella colorazione 401.

Risultati immagini per mac morange redhead
Mac, Morange

Se hai la fortuna di avere un sottotono neutro, puoi quasi farla franca indossando sia tonalità fredde che calde, ma a mio avviso un rosso ciliegia brillante, scarlatto o un rosso profondo saranno favolosi. Il prodotto consigliato: Revlon Ultra HD Lipstick Petunia ha una formula in gel che rende l’applicazione facile e omogenea.

Un rosso caldo e un rosso freddo a confronto

Un consiglio per il resto del make-up: visto che i capelli ed il rossetto già attirano abbastanza l’attenzione, cerca di non appesantire il trucco occhi, altrimenti risulterà tutto troppo sovraccarico. Se avete intenzione di creare uno smokey-eye audace, evitate di caricare troppo le labbra con colori matte o pastosi. Preferite, invece, dei rossetti più trasparenti o satinati. Stesso discorso vale per l’outfit, più il colore sarà neutro meglio risalterà il nostro viso.

Ricorda che solo provando e sbagliando troverai la tonalità rossa adatta a te, quindi dai inizio alla ricerca!

CONDIVIDI