Labbra ombré: come realizzarle

La tecnica ombré ha spopolato nelle colorazioni dei capelli e nella nail art per conquistare anche il mondo del make-up. E’ una delle più difficili da realizzare ma, se fatta a regola d’arte, è anche una delle più spettacolari. Si tratta infatti di sfumare due o più tinte labbra per realizzare un gradiente di colori omogeneo e privo di stacchi.

Qual è il vantaggio? Qualsiasi rossetto, soprattutto se opaco, tende a far apparire le labbra piatte ed uniformi. Proprio come il contouring, che con l’uso del chiaroscuro mette in risalto i volumi del viso, la tecnica ombré fa apparire le labbra più sexy e tridimensionali.

L’ideale è iniziare a sperimentare con colori poco appariscenti e con uno stacco non troppo netto, ad esempio rosso e arancio o rosa e rosso, per poi cimentarsi nei colori insoliti e bizzarri, che possono risultare estremamente eleganti se sfumati in maniera sapiente.

Ecco gli step da seguire.

1. Preparare le labbra

Una buona regola da seguire, a prescindere dal tipo di rossetto da applicare e dalla tecnica da adottare, è quella di fare uno scrub per eliminare pellicine e cellule morte. Partire da una base morbida e levigata permette infatti al colore di stendersi in maniera omogenea, di fissarsi meglio e di durare di più. Potrete creare uno scrub fai da te con comuni ingredienti della dispensa, i più comuni sono quelli a base di miele e zucchero o caffè. Oppure potrete dare un’occhiata agli scrub più golosi del momento, come a quelli stick da mettere in borsa e portare in viaggio. Il secondo imprescindibile step è quello di idratare le labbra con un balsamo, una maschera specifica o anche facendo un impacco con degli ingredienti che abbiamo tutti in casa (miele, olio di cocco, olio d’oliva…). Questo evita che il rossetto possa seccare le labbra e finire nelle pieghette creando antiestetiche macchie di colore.

2. Scegliere i colori

E qui inizia la parte difficile. Per le prime prove sarà meglio limitarsi ad utilizzare soltanto due colori, che possono essere due diverse tonalità dello stesso colore, oppure due colori assolutamente contrastanti. Se si vuole ottenere un effetto ombré naturale per accentuare il volume delle labbra, sarà bene scegliere un colore nude ed uno leggermente più scuro, per giocare appunto con luci ed ombre. Una scelta classica, ed estremamente raffinata, è l’abbinamento rosso-marrone scuro. Naturalmente, i prodotti scelti devono avere lo stesso finish. Vi consiglio dei rossetti molto pigmentati e opachi. Ottimi sono i rossetti liquidi poiché si fissano e non si spostano, ma se non ne possedete, è possibile utilizzare un buon rossetto matte. Le matite che useremo per creare la nostra base dovranno essere a lunga tenuta e dello stesso colore del rossetto che applicheremo. Se avete le labbra molto sottili prediligete toni chiari e brillanti, poiché i colori scuri tendono a rimpicciolire, mentre se avete le labbra carnose potrete sbizzarrirvi con qualsiasi nuance.

3. Tecnica ed applicazione

Esistono vari modi con cui è possibile creare il gradiente di colore desiderato. Vediamo le due tecniche principali:

  • creare una sfumatura orizzontale applicando un colore più scuro agli angoli della bocca, o su tutto il contorno labbra, che man mano andrà a sfumare fino a diventare più chiaro al centro delle labbra;
  • creare una sfumatura verticale utilizzando un colore più scuro per un labbro, che man mano sfumerà diventando più chiaro avvicinandosi al labbro opposto.

In entrambe le tecniche l’uso dei colori può essere invertito, in modo tale che la parte più interna del labbro sia più scura e che i colori si schiariscano verso i bordi. Tenete conto che in questo caso le labbra risultano otticamente più piccole, quindi se le vostre sono già sottili non è una tecnica consigliabile.

Ombrè lips con sfumature orizzontali
Ombrè lips con sfumature verticali

Anche sull’applicazione ci sono varie scuole di pensiero. C’è chi utilizza solo le matite labbra, stendendole uniformemente su tutte le labbra per poi sfumarle con un pennellino; chi utilizza una matita lungo il bordo, intervenendo con il rossetto solo al centro; o chi prima applica il rossetto e poi scurisce i bordi con una matita. Ma c’è anche chi ricorre soltanto ai rossetti liquidi, saltando lo step delle matite.

Labbra rosso/marrone scuro

Ricordate che la sfumatura è ciò che distingue un ombré anni ’90 da uno anni 2000! Infatti per un risultato meraviglioso dobbiamo sfumare bene i bordi, e i punti di incontro tra i colori: è la stessa logica della sfumatura con gli smokey eyes. Più la nostra lip art sarà ricca di colori, più questo processo sarà fondamentale al fine di una buona riuscita. Ricordatevi che stiamo lavorando su superfici molto piccole quindi è indispensabile usare pennelli labbra piccoli e precisi. Un segreto per rendere il tutto più sofisticato, è quello di lasciare un piccolo punto al centro chiarissimo e picchiettarvi sopra un po’ di illuminante.

Con la pratica potrete creare delle vere e proprie opere d’arte multicolor! Vi lasciamo con qualche spunto da Instagram:

CONDIVIDI